Soluzioni In Linea per il Controllo del Processo in tutto il mondo

Separazione di Fase

L’estrazione dei prodotti ad elevato valore aggiunto da fasi acquose, fasi organiche o fasi saline sono molto comuni ed importanti nei processi produttivi dell’industria chimica.

Rilevazione della separazione di fase

optek AF26 sensore ad assorbimento a doppio fascio

Durante la sedimentazione della miscela in un reattore a batch la fase acquosa si separa dalla fase organica. Questo processo può essere controllato facilmente, per esempio con un colorimetro a doppio fascio optek modello AF26, in uscita dal reattore per assicurare una perfetta separazione tra i due componenti. Ogni fase liquida presenta delle differenze di assorbimento della luce. Questa tecnica permette di ottimizzare le separazioni di fase e allo stesso tempo di minimizzare le perdite di prodotto.

optek C4000 convertitore fotometrico

Automazione

I sensori optek AF16 e AF26 riducono i costi di gestione dell’impianto, misurando il colore o la torbidità direttamente in linea. Non c’è più la necessità che l’operatore stia di fronte a una specola per vedere il punto di separazione e non si spreca più prodotto per gli interventi manuali errati sulle valvole deviatrici.

optek C4000 convertitore fotometrico

Incremento della qualità del prodotto

La perdita di prodotto non è più un problema quando si rilevano le separazioni di fase in linea. Controllare il cambio prodotto più velocemente è possibile con i misuratori in continuo optek. Rapidità del tempo di risposta e gestione automatica delle valvole assicurano un incremento della qualità del prodotto e migliorano il controllo del processo.

optek offre soluzioni su misura in base alle caratteristiche del prodotto e ai requisiti dell’impianto. E’ disponibile una vasta scelta di lunghezze d’onda dall’ultravioletti (UV) al visibile (VIS) fino al vicino infrarossi (NIR), sono disponibili versioni certificate per area classificata.

La fase acquosa può essere rilevata in modo molto affidabile indipendentemente dalla composizione della fase organica.

Accessorio di calibrazione optek (tracciabile NIST)

I sensori in linea optek sono in grado di rilevare il minimo cambiamento nel processo che può essere gestito in modo appropriato dal sistema di controllo. Utilizzando il datalogger interno al convertitore C4000 è possibile registrare i dati di processo utili al QA/QC. Con il corretto monitoraggio delle separazioni di fase l’utilizzatore ha un ritorno di investimento incredibilmente rapido.